Browse By

Pizza al formaggio marchigiana: ricetta e procedimento

La pizza al formaggio marchigiana è un piatto tipico delle Marche che si serve nel periodo di Pasqua e si abbina al salame di Fabriano. Visto l’avvicinarsi delle festività pasquali questa ricetta può essere un’idea per portare sulla tavola qualcosa di diverso e interessante oltre che molto gustoso. La ricetta originale prevedeva questa pizza servita un tempo durante le colazioni pasquali e voleva l’alimento preparto con pochi ingredienti come il pecorino. Si sono poi aggiunte varianti di preparazione della pizza con altre tipologie di formaggi come la fontina o il parmigiano. Sulla tavola la si usava accompagnare con uova sode, vino rosso e salame, accorgimenti che si possono utilizzare anche oggi, per preparare un pasto in vera tradizione. Scopriamo insieme la preparazione di questo piatto tradizionale regionale. Pizza al formaggio marchigiana: ricetta e procedimento.

Ingredienti

Per preparare la pizza al formaggio marchigiana in dosi in grado di soddisfare l’appetito di 4 persone avrete bisogno dei seguenti ingredienti:

  • 150 ml. di latte intero;
  • 4 uova;
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • 500 grammi di farina bianca 00;
  • 100 grammi di pecorino grattugiato;
  • 100 grammi di pecorino fresco a cubetti;
  • 100 grammi di  parmigiano  grattugiato;
  • 1 bustina lievito di birra secco;
  • 1 cucchiaino di sale fine;
  • mezzo cucchiaino di zucchero bianco;
  • mezzo cucchiaino di noce moscata grattugiata;

Procedimento

Per preparare la pizza al formaggio marchigiana dovrete cominciare prendendo le 4 uova. Rompetele  in una plafoniera ampia, aggiungete il latte e 3 cucchiai di olio extravergine di oliva quindi mescolate il tutto bene con un cucchiaio o una frusta. All’impasto aggiungete la farina e il lievito di birra quindi amalgamate il tutto affinché il composto risulti omogeneo, liscio e assente di grumi. Aggiungete mezzo cucchiaino di zucchero bianco, mezzo cucchiaino di noce moscata e un cucchiaino di sale fine. Addizionate ora i due formaggi grattugiati ovvero il pecorino e il parmigiano. Impastate il tutto con le mani prima pulite e poi infarinate. Trasferitevi su un piano di lavoro come una spianatoia spolverata di farina, in modo da non lasciare residui di impasto attaccati qua e là sulla tavola. Formate un tipico impasto a palla: questa deve essere liscia ed elastica.

Prendete la palla e lasciatela lievitare per due ore in un ambiente caldo e umido: questo può essere ad esempio l’interno del vostro forno, spento ma con la luce accesa. Trascorso il tempo controllate che l’impasto abbia raddoppiato il suo volume. Se è così mettetelo su una teglia che avrete precedentemente rivestito con della carta forno oppure che avrete unto con un filo di olio e che avrete  spolverato con un po’ di pane grattugiato. Attenzione! Non dovete stendere l’impasto tirandolo con un mattarello ma lasciarlo proprio così com’è, a forma di palla: la forma tonda è infatti la caratteristica principale della pizza al formaggio marchigiana.

Prendete ora il pecorino fresco tagliato a cubetti, che dovrete inserire uno per uno nell’impasto in maniera verticale e su più punti. Lasciate quindi lievitare nuovamente e naturalmente la palla per altre due ore. Trascorso il tempo potrete finalmente cuocere la pizza al formaggio marchigiana a 160°  in forno ventilato per un’ora. Durante il processo di cottura della pizza, potrete notare che i cubetti di pecorino si fonderanno dando origine ai tipici  buchi che caratterizzano questo piatto marchigiano. Durante i 60 minuti previsti, verificate la cottura della pizza con uno stecchino, bucherellando l’impasto. Se la pizza non sarà pronta aspettate ancora 10 minuti quindi sfornate e servite ben calda ai vostri ospiti.